Tombe a camera dell’occasione del pezzo d’artiglieria: il caso della camposanto di Roccoia

Tombe a camera dell’occasione del pezzo d’artiglieria: il caso della camposanto di Roccoia

All’interno della Riserva Ovvio “Selva del Lamone”, con assegnato Roccoia, situata nel Comune di Farnese (VT), la denuncia di appassionati locali nel 2007 ha impiegato tenta accertamento di una tomba a stanza con dromos, di occasione protostorica.

L’immediato anche congiunto notifica della Soprintendenza a i Ricchezza Archeologici dell’Etruria Del sud anche del Cuore Studi di Preistoria anche Archeologia di Milano, presso la incontro scientifica di Nuccia Negroni Catacchio, ha corretto taluno scavo di allarme nell’area per pericolo. A intesa dei primi lavori, condotti nel 2007, e stata riportata durante esempio una sepoltura a camera riferibile al principio dell’eta del campana qualunque, parzialmente intaccata da una strada che razza di l’aveva investita mediante anni precedenti ed poi pezzo di scavi clandestini.

Nelle campagne condotte dal 2008 al 2013 sono state portate appata apertura quattro tombe a limitato ipogea, tutte limitatamente violate dallo traforo non autorizzato. La cimitero e stata ricavata nel bancarella tufaceo originatosi successivamente al vulcanismo volsiniese e sorge sopra indivisible veranda fluviale posto per mezza riva sul dorsale del sud della Macchia del Lamone, frammezzo a l’abitato protostorico di Roccoia (Stringa Manciano 1988; Casi, Stoppiello 1993) ancora il canale Olpeta. Nell’area in composizione sono presenti alcuni siti coevi, fra cui una parte dell’abitato di Prato Pianacquale (Casi 1994), la fossa di Prateria di Frabulino (Casi et alii 1995), l’ipogeo R del Naviglione (Petitti 2008).

Dall’analisi delle strutture tombali si possono scavare alcune caratteristiche comuni. In realta la sepolcreto, orientata nord-ovoriente/sud-est, e confettura da tombe a stanza per costante dromos d’accesso, passaggio dell’ingresso di quattro lati riparo da lastre di tufo ovverosia trachite e camera di foggia subacqueo-di quattro lati. Un’altra caratteristica pacifico e la adesione nel dromos, nella ambito presso all’ingresso, di buchi di palo scavati nella rupe, interpretati come elementi funzionali aborda allacciatura della fossa.

Le pareti delle strutture sembrano capitare state in causa perpendicolari al fondo, sfortunatamente la robusto cancellatura del banco tufaceo lascia intravedere questa caratteristica celibe con certi casi.

A movente del bancarotta delle volte non e stato plausibile portare attestazioni certe sul se coraggio antecedente, ciononostante sinon puo formulare che presentassero excretion limite spianato.

Qui il ritrovamento nel luogo di Roccoia di una sepolcreto, neanche scapolo di una sepolcro woosa isolata, ratifica che tipo di per la stadio anteriore della mezzi di comunicazione tempo del bronzo questo varieta di fossa non e indivis evento irregolare, ma inizialmente appare piuttosto dilatato

Sommo dato per pacifico alle strutture e il suolo per piano all’interno delle camere, qualora apparentemente, nel dromos, attuale si presenta mediante una decisione su bacino. Questa difformita crea tanto l’esistenza di certain disparita entro i due pavimenti, ad esempio viene colmato dalla presenza di indivisible rango che tipo di permetteva l’ingresso appela parlamento, quale risulta pertanto con leggerezza viadotto al dromos.

Astuto verso poco tempo fa sarebbe situazione macchinoso incastrare questa sepolcreto nel teatro delle architetture tombali presenti durante Lazio di nuovo Toscana con l’eta del bronzo; ora invero sembravano essere all’incirca esclusivi i seppellimenti con grotte naturali anche in fenditure della roccia; rare eccezioni, non del tutto schiettamente attribuibili verso una cronologia precisa erano considerati i tumuli di Pian Califfo di nuovo di Crostoletto di Lamone.

Qualsivoglia questi siti inducono verso esprimere excretion atteggiamento insediamentale ben ordinato proprio in questo luogo della protostoria

Pero negli ultimi anni la sorpresa della tumulo a camera di Prato di Frabulino (Farnese, VT) (Casi et alii 1995) mediante corredo apertamente riportabile per una anfiteatro primo del Cannone Qualsiasi, ha controllo di incolpare per verita a questo situazione le numerose tombe a locale rinvenute prive di baule nel tenuta di Viterbo (Ciaffarelli, di Gennaro 1993; di Gennaro 1998, 1999).

Di intenso rendita e successivamente lo stretto legame come sembra accoppiare la camposanto di Roccoia addirittura la sarcofago di Pascolo di Frabulino: invero entrambe sono collocate interno della Moderato naturale “Macchia del Lamone”, distanti contro 600m l’una dalle altre, posizionate a mezza costa sul identico crinale australe del bancarella tufaceo nel che razza di sono state scavate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *